Dalla padella al blog

Alessio Sorrentino

 

Era il lontano 2007 quando decisi di aprire un blog: la passione che nutrivo per la scrittura, e che portavo avanti anche attraverso i miei studi universitari, mi spinse ad andare oltre e ad affacciarmi a quel nuovo ed affascinante mondo che è la blogosfera.

I miei interessi erano molteplici: la musica, lo sport, la cucina. Ben presto, però, l’esigenza divenne una sola: raccontarmi attraverso i miei esperimenti culinari, più o meno riusciti che fossero. E’ così che è nato PixeLiciouS, il frutto del mio lavoro costante e quotidiano, una sorta di ricettario on line in cui far confluire piatti, mode, tendenze del mondo enogastronomico ma anche un luogo in cui raccontare storie, territori e tradizioni del nostro Paese legate al mondo della cucina: un modo innovativo per condividere le proprie passioni con il mondo virtuale, cercando di raggiungere anche persone fisicamente lontane.

 

Partita dal Mango, arrivata alla Nonna

In principio, il mio sguardo volgeva soprattutto all’estero, ma da ventenne affascinata dai piatti esotici qual ero, ho scoperto con l’andare del tempo la cucina italiana e tutto il bagaglio storico che questa si porta dietro: piatti e ricette delle nostre nonne, che a lungo ho dato per scontati, sono diventati oggi i capisaldi del mio foodblog, e forse le ricette di cui vado più fiera.

 

Non basta cucinare

Per essere un buon blogger, tuttavia, non basta saper cucinare: occorre anche saper comunicare il nostro lavoro attraverso le parole e le immagini: anche l’occhio vuole la sua parte. Essere capaci di trasmettere al proprio pubblico profumi e sapori di un piatto ben fatto è ciò che permette di andare oltre: una credibilità che parte dalle nostre cucine e che raggiunge i cuori dei nostri lettori, dalla padella al blog!

Certo è che una buona capacità di scrittura è a dir poco fondamentale. Leggereste volentieri un articolo noioso e lungo, o peggio ancora un post pieno di errori ortografici? La buona volontà non basta: servono qualità, lavoro costante, studio approfondito ed una voglia continua di migliorarsi e di mettersi in gioco da più punti di vista. Oggi che internet è la nostra principale fonte di informazioni, il rischio “bufala” è sempre in agguato ed eventuali errori o imprecisioni raramente sfuggono ai nostri lettori, molti dei quali giovani e curiosi. Questo, con il rischio di causare un’irrimediabile perdita di credibilità: un equilibrio precario dalle stelle alle stalle del web!

Durante Cibiamoci, tutti i protagonisti del settore food (blogger, produttori, ristoratori etc.) avranno l’occasione di approfondire ed affinare le proprie conoscenze, in modo da sfruttare la comunicazione digitale a favore della propria attività, per promuoverla e valorizzarla nel miglior modo possibile. Una giornata ricca di incontri, esperienza dirette e curiosità… Non perdetevela, io sarò li per viverla con voi!

 

Sara Sguerri – PixeLiciouS